Sandro Gorli


(19 Giugno 1948 — )

Sandro Gorli ha studiato composizione con Franco Donatoni. E’ diplomato in pianoforte. Ha svolto attività di ricerca presso lo studio di Fonologia della RAI di Milano e ha seguito i corsi di direzione d'orchestra di Hans Swarowsky a Vienna.

Nel 1977 ha fondato il Divertimento Ensemble, che ancor oggi dirige, svolgendo un'intensa attività concertistica per la diffusione della musica contemporanea. Dal 1990 al 1998 è stato direttore principale dell'Elision Ensemble di Melbourne. 

Fra le sue composizioni più eseguite nelle più importanti manifestazioni italiane e straniere, ricordiamo: Me-Ti, per orchestra (richiesta all'autore da Bruno Maderna per l'orchestra RAI di Milano, 1973), Chimera la luce, per sestetto vocale, pianoforte, coro e orchestra (prima esecuzione al Festival di Royan del '76 sotto la direzione di Giuseppe Sinopoli),  Il bambino perduto (prima esecuzione a Parigi con l’Orchestre de Radio France, 1983),  Quartetto per archi (1983),  Le due Sorgenti per orchestra da camera (1984), Quintettino (1986), Super flumina per oboe, viola e orchestra (scritta per il Festival di Babilonia del 1987), Requiem per coro misto a cappella (scritto per La Chapelle Royale diretta da Philippe Herreweghe - CD Harmonia Mundi) e le opere da camera Solo e Le mal de lune, andata in scena nel marzo 1994 a Colmar e Strasburgo.  

Le sue composizioni sono pubblicate da Suvini Zerboni e Casa Ricordi.