Francesca Verunelli


(24 Febbraio 1979 — )

Francesca Verunelli nasce a Pietrasanta. Si  diploma in composizione con Rosario Mirigliano, e in pianoforte con Stefano Fiuzzi presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, riportando il massimo dei voti e la lode. Nel 2004 frequenta i corsi estivi dell’Accademia Chigiana di Siena dove ottiene la borsa di studio Emma Conestabile e la sua musica comincia ad essere eseguita. Dal 2005 ha frequentato il corso di perfezionamento in composizione all’Accademia Santa Cecilia di Roma sotto la guida di Azio Corghi, diplomandosi nel 2007. Sempre nel 2007 il CEMAT (centro di promozione di musica, arte e tecnologia) seleziona il suo 4e48 (intavolature per Sarah Kane) per contrabbasso/basso acustico (un esecutore) ed elettronica, per la pubblicazione del disco di musica elettroacustica “Punti di ascolto”. Nel novembre dello stesso anno vengono eseguiti Luminal per fisarmonica, 2 violini, 2 viole e violoncello, dall’ensemble Freon di Roma e, in prima esecuzione assoluta presso l’Arsenal di Metz, En Mouvement (Espace Double) con l’Orchestra Nazionale di Lorena diretta da Jacques Mercier. Nel 2008, partecipa al Forum internazionale dell'ensemble Aleph che esegue la prima di RSVP a Parigi.
Ancora nel 2008 la compositrice frequenta il Cursus de composition et d’informatique musicale dell’IRCAM di Parigi, durante il quale porta a termine due importanti lavori: Interno rosso con figure, per fisarmonica ed elettronica, tenuto a battesimo da Anthony Millet alla fisarmonica nel 2009, e Play, per ensemble ed elettronica, in prima esecuzione nel 2010 presso il Centre Pompidou, con Ensemble Intercontemporain diretto da Susanna Mälkki.
Il 2009 è un anno prolifico per la compositrice toscana: il suo Neon, per ensemble da camera, ha la sua prima assoluta in Québec, al Domaine Forget, col Nouvel Ensemble Moderne diretto da Lorraine Vaillancourt. Successivamente il Commande d’Ètat francese le commissiona un lavoro per l’ensemble Nomos: nasce così Syllabaire per orchestra di violoncelli, che viene eseguito nel marzo del 2010. Riceve inoltre commissioni dagli ensembles KDM e Accroche Note.
Nel 2010 è protagonista alla Biennale di Venezia con il suo En mouvement, diretto da Andrea Pestalozza con la Mitteleuropa Orchestra; in questa occasione le viene conferito il Leone d’Argento. Nel 2011 le arrivano altre importanti commissioni: l’IRCAM le chiede un pezzo per quartetto d’archi e elettronica dal titolo Unfolding, che è stato eseguito alla Biennale Musiques en scène di Lione nel marzo del 2012, dal quartetto Arditti; una commissione congiunta di Neue Vocal Solisten Stuttgart e Biennale di Venezia per una pièce di teatro musicale, Serial Sevens, eseguita a luglio (Stuttgart) e ottobre 2012 (Venezia), mentre l’ensemble Repertorio Zero le commissiona un pezzo per ensemble elettrificato, eseguito nell’ambito del festival Milano Musica (ottobre 2012).
Riceve, anche, una commande di Radio France per un nuovo lavoro per orchestra The Narrow Corner e una commande per l'ensemble Court-Circuit (Commande d’État 2011), le cui prime assolute sono entrambe previste per il 2014.

www.francescaverunelli.com