Atli Ingolfsson


(21 Agosto 1962 — )

Atli Ingólfsson è nato a Njardvik, in Islanda. Inizia gli studi di chitarra e armonia nella sua città natale prima di iscriversi al College of  Music di Reykjavik, dove si iscrive al corso di composizione con  Thorkell Sigurbjörnsson e Atli Heimir Sveinsson. Si diploma nel 1984 in composizione e l’anno precedente in chitarra.  Prosegue gli studi in Italia al Conservatorio G.Verdi Milano, con Davide Anzaghi, e frequenta (nel 1988) i corsi estivi dell’Accademia Chigiana di Siena con Franco Donatoni. Nell’autunno dello stesso anno decide di trasferirsi a Parigi per seguire privatamente i corsi di Gérard Grisey e frequentare, come studente ospite, il Conservatorio di Parigi. Nel 1990 si trasferisce a Bologna, anche se rimane legato a Parigi per lavorare con Grisey (di cui diventa occasionalmente assistente) e  per frequentare nel 1992 i  corsi estivi all’IRCAM. Questa esperienza, gli dà la possibilità di essere scelto dal 'comité de lecture'  per scrivere un brano per Midipiano e ensemble  (Envoi) eseguito nel 1995 dall’Ensemble Intercontemporain.
Ingólfsson riceve commissioni da molti ensemble e istituzioni musicali come: Swedish Concert Institute, Nuove Sincronie di Milan, Musica nel '900 di Trento, Mirkk Art Forum a Tokyo, Ensemble Itinéraire di Parigi, Biennale di Berlino, Caput Ensemble, Kroumata Percussion Ensemble, Reykjavík 2000, Les Percussions de Strasbourg, Biennale di Venezia.
Le sue composizioni vengono ampiamente eseguite in Europa e soprattutto nel Nord Europa. Importanti esecutori della sua musica sono, oltre ai nomi già indicati: Ensemble Avanti,  Arditti Quartet, Oslo Sinfonietta, KammarensembleN, SISU percussion trio, James Clapperton, Håkan Hardenberger e Frode Haltli.