Dance for Burgess

Dance for Burgess deve la sua esistenza a Étude pour Espace, un breve studio («studio “antipasto”» come Varèse lo definiva) per Espace, che impegnò Varèse fin dal 1932. Dopo l’esecuzione dell’Étude nel 1947, con due pianoforti anziché con il complesso di fiati che aveva in mente, Varèse diventò sempre più insicuro e scontento di Espace.

All’inizio del 1949 gli venne un’altra idea, Déserts, e iniziò a modificare gli schizzi di Espace in abbozzi per il nuovo lavoro. Discusse con Burgess Meredith l’idea di produrre una pellicola di suoni e immagini basato su Déserts. Entro marzo i due iniziarono la collaborazione per un film che non vide mai luce.

Nel frattempo, Meredith era impegnato come regista e attore in un musical, Happy as Larry, con la coreografia di Anna Sokolow e la scenografia dello scultore Alexander Calder. Meredith cercò di convincere Varèse a partecipare alla creazione di questo musical non convenzionale scrivendo la musica per una scena di danza. Varèse, per amicizia, accettò e fu composto Dance for Burgess. Lo spettacolo chiuse immediatamente dopo la prima newyorkese del 6 gennaio 1950, ma Varèse non se la prese mai per non aver potuto pubblicare il pezzo o vederlo replicato.

Sul manoscritto c’è la mia calligrafia. Ricordo di averlo copiato dall’abbozzo di Varèse in fretta, senza lasciargli il tempo di correggerlo o rivederlo. La data sulla partitura è 9 dicembre 1949: era il giorno in cui la partitura fu completata appena in tempo per l’anteprima del 27 a Boston. In seguito, Varèse fece molte revisioni ma lasciò molte domande senza risposta.

Quando iniziai la revisione della partitura nel 1998 cominciai dalla strumentazione: un convenzionale complesso di Broadway. Varèse non usò molti degli strumenti se non per un paio di note – al contrabbasso ad esempio era assegnata solo una nota! Varèse non era un compositore di Broadway, e Dance for Burgess non sarebbe mai potuto essere un numero in un musical.

Nonostante le sue medie sonorità e la minore complessità ritmica, Dance for Burgess è una genuina opera varèsiana. Stesa mentre era immerso nella composizione di Déserts, questo accenno di una “danza” è un fiore di campo che oscilla sulla scia di una tempesta del deserto.

Chou Wen-chung

 

[dal libretto del CD DECCA (460 208-2): Varèse. The Complete Works (2 CD) 1998]

Composer

Edgar Varèse

Publisher

  • Ricordi Milano

Catalogue number

  • 138106

Instrumentation

  • 1 (Ott.) - 3 (I Cl. in Mib II Cl. in Sib III Cl. b. in Sib) / 1.2.1.1. / Perc. Pf. / Archi (ad libitum)

Genre

  • Chamber Music

Length

  • 2 minutes

Notes

  • corretto e completato da Chou Wen-chung (1998)

Hire/Rental

For information on music rental umpcrental@umusic.com

Rental online: www.zinfonia.com

For more information about the author or about this work: umpcpromotion@umusic.com